Lo sbattesimo

Se c’è una cosa che ho imparato giocando a Black & White è che un dio nasce quando qualche essere umano ne ha la necessità e che il suo potere è proporzionale al numero dei suoi seguaci. Quando non ci sono più seguaci il dio scompare, muore.
 
 
 
Molti di noi sono atei o agnostici o comunque non cristiani; ma la maggior parte di noi è stata battezzata in seguito alla nascita per volontà dei nostri genitori. Ebbene, se vi dicessi che tale atto è reversibile, come reagireste?
In
questo sito viene descritta la procedura per liberarsi da tale spiacevole (per un non cristiano almeno) fardello.
Per un non credente il battesimo non ha significato, è vero. Dunque perchè far ricorso allo sbattesimo?
* per coerenza: se non si è più cattolici non vi è alcuna ragione per essere considerati ancora tali da chi non si ritiene più degni della propria stima;
* per mandare un chiaro segnale a tutti i livelli della gerarchia ecclesiastica;
* per una questione di democrazia: troppo spesso il clero cattolico, convinto di rivolgersi a tutta la popolazione della propria parrocchia, "invade" la vita altrui (pensiamo alle benedizioni natalizie, o più banalmente al rumore prodotto dalle campane). Si crea così una sorta di "imposizione teocratica" e si diffonde la convinzione che bisogna battezzare, cresimare, confessarsi e sposarsi in chiesa per non essere discriminati all’interno della propria comunità. Abbattere questo muro è una battaglia essenziale per vivere in una società veramente libera e laica.
* Per rivendicare la propria identità nei passaggi importanti della propria vita. Non essere più cattolici comporta l’esclusione dai sacramenti, l’esclusione dall’incarico di padrino per battesimo e cresima, la necessità di una licenza per l’ammissione al matrimonio (misto), la privazione delle esequie ecclesiastiche in mancanza di segni di ripensamento da parte dell’interessato. Significa quindi non dover sottostare alle richieste del proprio futuro coniuge di voler soddisfare la parentela con un rito in chiesa, non vedersi rifilare una estrema unzione (magari mentre si è immobilizzati), e avere la sicurezza che i propri eredi non effetturanno una cerimonia funebre in contrasto con i proprî orientamenti.
* il catechismo della Chiesa cattolica ricorda (n. 1267 e 1269) che il battesimo «incorpora alla Chiesa» e «il battezzato non appartiene più a se stesso […] perciò è chiamato […] a essere “obbediente” e “sottomesso” ai capi della Chiesa». Qualora non lo siano, le autorità ecclesiastiche sono giuridicamente autorizzate a “richiamare” pubblicamente il battezzato. Nel 1958 il vescovo di Prato definì “pubblici peccatori e concubini” una coppia di battezzati sposatasi civilmente. La coppia subì gravi danni economici, intentò una causa al vescovo e la perse: essendo ancora formalmente cattolici, continuavano a essere sottoposti alla sua autorità. Ogni prelato può quindi tranquillamente permettersi esternazioni denigratorie nei confronti dei battezzati: perché rischiare?
a questi (presi dal sito segnalato poche righe fa) aggiungerei:
* per soddisfazione personale;
* per correggere un errore fatto dai vostri genitori;
* per incentivare altri a farlo.
Personalmente sto già provvedendo a risolvere questo "problemino" e, qual’ora dovessi riuscire nell’intento, posterò nel mio blog una testimonianza della mia (solita) caparbietà.
Vi invito a scaricare la seguente
presentazione ed eventualmente il modulo da compilare.
Vi prego inoltre di non considerate la cosa "una cavolata" e di prenderla seriamente in considerazione oltre a diffondere la parola (anche tramite questa mail) nella speranza che le generazioni future imparino che il credo religioso non lo si impone a nessuno, tantomeno ai figli, visto che negli anni 2000 ritengo che un atto di simile barbaria e ottusità dovrebbe non essere tollerato.
 
Questa era una mail scritta di mio pugno e che, per un certo periodo, ho diffuso a tutti i miei contatti.
 
Oggi, mercoledì 20 dicembre 2006, è stato compiuto un piccolo grande passo dal sottoscritto, un passo fuori dalla chiesa cristiana!
Ebbene sì, proprio alle porte del Natale sono riuscito ad esaudire questo piccolo desiderio che mi balenava in testa da un paio d’anni.
Oggi mi è arrivata una busta dalla parrocchia a cui avevo spedito il modulo, che conteneva lo stesso modulo ma con delle scritte a penna in basso e il timbro della parrocchia.
Mostro qui di seguito il modulo sopracitato come prova della mia vittoria:

Con questo atto da nulla ho dimostrato che ciò che molti sperano è possibile, e anche semplice!
Spero che qualcuno leggendo queste righe segua il mio esempio.
Vi invito a scrivere un commento con il vostro parere in merito a tutta la faccenda.

Parlando ora invece di argomenti più banali, non sono ancora riuscito ad acquistare un Wii!! La causa di questa ingiustizia è da attribuirsi ad un frustrante raffreddore (è il peggiore della storia della mia vita!) che mi affligge da diversi giorni ormai…
Sto consumando un numero di rotoli di carta igenica davvero ingente, ma dal mio naso continua a non passare aria, che schifo! Per fortuna però sembra che stia, anche se mooooolto lentamente, passando.

Mah comunque, niente di troppo importante da segnalare, ho fatto un po’ d’ordine nel mio pc, recuperando un po’ di spazio (la formattazione arriverà presto, me lo sento!), inoltre in una serata di noia ho visto per la prima volta l’intera serie di Kannaduki no Miko (in giapponese sottotitolato in inglese) e ho appena scoperto di avere un ennesimo sosia!

Questa voce è stata pubblicata in Speciali. Contrassegna il permalink.

24 risposte a Lo sbattesimo

  1. † ...Nenia... † ha detto:

    La cosa è interessante, ma nn ne vedo l\’utilità. Tanto mica cambia qualcosa se ci sbattezziamo… se è a pagamento è una fregatura bella e buona… speriamo ke sia gratuito almeno… bha… io rimarrei cmq battezzata, anke se adorassi satana :°D non mi cambia un gran che… in fondo dentro lo so io come sono.

  2. Simone ha detto:

    «[…] Valutiamo questi due casi: se vincete, vincete tutto, se perdete non perdete nulla. Scommettete, dunque, che Dio esiste, senza esitare.[…]» (Blaise Pascal, Pensieri, 233)Mettila su questo piano… riprenderò in questo commento le idee di Blaise Pascal, che effettuava questo ragionamento ma in maniera diversa e proprio riguardo al credo e al non credo, io invece te lo mostrerò per quanto riguarda il sacramento del battesimo e quindi la "protezione di Dio" dopo la morte(è il sacramento più importante).Poniamo l\’esistenza di Dio un quesito irrisolto…Poniamo quindi la dopo-morte una condizione di esistenza- non – esistenza ignota…Hai davanti a te due vie: una che mette in gioco la tua esistenza dopo la morte… e un\’altra che ti permettere di vivere come stai vivendo ora; si perche tu vivrai esattamente come vivi ora dopo l\’eventuale sbattesimo.Quale delle due conviene? Il rischio di un\’eternità di dannazione… o no…? :DSono Agnostico battezzato, e mai mi sbattezzeri a meno che non dovessi entrare a far parte di un\’altra confessione religiosa.Per mia opinione, lo sbattezzo per un\’Ateo-Agnostico è assolutamente inutile. ANZI, la chiesa dovrebbe permetterlo solo alle persone che intendono diventare di una religione diversa dal cristianesimo.

  3. ALaRiC ha detto:

    wooooooooooooooooooo mitico!!! ce l\’hai fatta!!!
     
    è un bene che abbiano introdotto questo sbattesimo..xkè tante persone a cui non è mai importato niente di andare in chiesa e non credono in dio possono finalmente kiamarsi fuori!!!
     
    (parlo da non battezzata XDD )

  4. Nanà ha detto:

    Mi ricordo di quella mail…l\’avevi mandata anche a me e proprio grazie a quella semplice mail ho saputo dell\’esistenza della possibilità di sbattezzarsi quindi grazie!Mi ricordo anche quando mi dicevi che avevi paura che non te lo concedessero mentre invece noto con piacere che avevo ragione io [modestamente XD]Comunque ho saputo che si può fare solo da maggiorenni…o almeno così mi ha detto mia madre,quindi non mi resta altro che aspettare con ansia…Comunque a parte tutto sono felice per te,anche perchè sai come la penso =]Un bacione tesoro…ti voglio bene <3Nanàhttp://watchmeshine.splinder.com/

  5. giulia ha detto:

    ciao ho letto quest\’ultimo post..finalmente si è trovato un metodo per toglierci qst marchio cristiano ke c\’è stato impresso per volontà dei nostri genitori.Cmq sia credo di essermi sbattezzata nel tempo, e nn ne sento il bisogno…ma questa nuova cosa servirà a tutte le persone ke finalmente vogliono sentirsi liberi…sbattezzandosi si toglierannno un peso in + nel cuore!hail

  6. Unknown ha detto:

    bravo!!!se l\’avrei saputo prima ti avrei seguito…ormai è troppo tardi per me…mi limiterò ad essere un\’atea con tutte le carte in regola per essere una cristiana….

  7. Riccardo ha detto:

    Di chi è quest\’ultimo commento?

  8. Rita ha detto:

    Mah, sinceramente a me non me ne frega niente se sono battezzata oppure no XDD Tanto quei gigini della chiesa non possono venirmi a dire che devo fare oppure no, giusto? Beh, anche se in teoria potrebbero farlo, in pratica io nn eseguo un bel nulla XD
    Cmq lo terrò presente quando avrò perso del tutto la fiducia e nn crederò + in alcuna divinità. Non sono ancora arrivata a questo livello :p  (non che odiassi gli atei, eh XD li disapprovo un pizzichino ma nn disprezzo la loro decisione)

  9. Wanicola ha detto:

    anche io sono ateo e battezzato,e non sento per niente di appartenere alla chiesa cristiana solo perchè da piccolo mi hanno immerso in una fonte…io penso che sia più giusto decidere da soli,senza condizionamenti,perchè come io sono sono ateo co nbattesimo,credo che ci sia qualcuno più credente di me anchje senza averlo ricevuto,alla fine è solo una tradizione…

  10. Meg ha detto:

    presto lo farò anche io sisi

  11. ko ha detto:

    non ho capito il PS sulla forza e costituzione che mi hai lasciato -___-°
    ciau
     

  12. Alice ha detto:

    Ciao amore..sono di frettissima,nn ti ho visto in linea e non ricordo più se ti ho detto che vado via da mio padre e torno verso il 27-28..ti faccio ora gli auguri di natale perchè…indovina: non ho soldi! e…ti voglio tanto ma tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto bene!!!
    scusa se sono un pochino distaccata in queste sere…mi perdonerai? 🙂
    ti adoro
    bacio
    Aly

  13. ko ha detto:

    scusami hai ragione!! sono una stordita!
    kmq la banshee è una 2/2 volare 😀

  14. Maura ha detto:

    Ora che lo so dormirò meglio la notte…
    Dai,scherzo, ma la cosa non mi interessa minimamente,
    se non ha senso il battesimo che senso ha lo sbattesimo?
    E poi i nostri genitori non ci hanno obbligato , mica potevano chiederci il permesso,
    uno a 6…9…mesi…(a che età si fa il battesimo O.o?) va bè,
    a quell\’età uno non ha la capacità di intendere e di volere…
    (che sto dicendo ?>.< )
    vabboi, ciauz , baci
     

  15. . UnderConstructionGirl ha detto:

    Sinceramente ti do ragione sl su alcuni punti.
    Per me è sbagliato ke un genitore ti imponga la propria religione, anche se loro
    credono sl di farci un gran favore.
    Personalmente il favore me lo hanno fatto, perkè io credo in quello ke mi dicono, nn in tutto
    sia ben kiaro, ma molti dei valori della chiesa li reputo buoni. E oramai i tempi si sn evoluti e con esso anche
    la Chiesa e io nn mi preoccuperei di questi "richiami".

  16. Andrea ha detto:

    Credo ke quello ke hai fatto sia giusto….dal punto di vista:non sono cattolico e quindi non c\’è motivo di essere battezzato!Comunque,io non lo farei semplicemente perchè non mi fa nessuna differenza…non sono certo sotto il controllo della chiesa.
    Io vivo la mia vita comunque…devo ammettere però ke una ragione ottima per farlo sarebbe la provocazione!
     
    spartan-69@hotmail.it

  17. M e l à ha detto:

    Molto interessante ma come una ragazza che ha risposto nel tuo post, a me personalmente non cambia niente…però cavolo se un giorno volessi sposarmi civilmente me la metterebbero nel bip!

  18. Shizuru ha detto:

    Froziers, carino.
     
    Insomma, potremmo anche pensare a legarci a tutte le religioni del mondo, per andare sul sicuro, no?
    Se io fossi un dio (Dio – appunto – me ne scampi!) riterrei il tuo ragionamento il più offensivo possibile. E\’ un pensiero che mira al mero profitto, e rispetta unicamente la logica del guadagno, ignorando quella della coerenza e del rispetto.
     
    Se non sei credente, non sarà il tuo nome infilato nei registri dei battezzati a decidere la tua sorte dopo la vita, credimi. Questo perchè, se un Dio davvero esiste, non è certamente un burocrate decerebrato come sanno esserlo solo gli uomini. Io non credo in Dio, ma provo un grandissimo rispetto per la sua idea: credo che sia proprio il rispetto e la coerenza a poterci salvare, se esiste vita dopo la morte.
     
    E, se non esiste, vincerò lo stesso. Perchè sarò fiero dei principi che hanno mosso le mie azioni.
     
    P.S: in conclusione, credo che il ragionamento di Pascal abbia una logica solo nel momento in cui si vuole provare l\’esistenza di Dio, non quando si cercano "cavilli legali" pr guadagnarci la beatitudine eterna. Amen.

  19. Simone ha detto:

    Mio caro, nessun nome.
     
    In risposta alla tua di risposta ti dirò questo:
     
    Anche io ho un profondo rispetto per le religioni tutte, e ciò che ho spiegato in precedenza come ben sai è stato scritto da un agnostico. Tu , chiedi a qualsiasi membro della religione cattolica (ovviamente prete e non il primo opinionista che trovi) se per lui nella dopo vita, una persona battezzata "Vale" come una persona non battezzata, poi mi farai sapere…
     
    Bene, dopo che avrai ricevuto la risposta, capirai il mio intervento meglio… Non si tratta di nessun "Guadagno" come ben sà Dunther ora stà solo "perdendo " qualcosa… che sia questa cosa, irreale ed eterea oppure di una valenza per un futuro, questo è solo soggettivo, fattostà che lui si stà rimuovendo qualcosa.
     
    Sempre in risposta alla tua affermazione "
    Insomma, potremmo anche pensare a legarci a tutte le religioni del mondo, per andare sul sicuro, no?"
     
    Beh, ti rispondo semplicemente con la domanda Ma dunther è legato ad altre religioni? 🙂 

  20. maddalena ha detto:

    bhe che dire…se era un tuo desidero personale ti posso solo dire che hai fatto bene, non trovo corretto che i nostri genitori ci battezzino, dovrebbe essere una decisione personale da fare quando si è adulti..da fare quando si è coscienti, quando si ha proprie idee sulla vita e sulla religione… io sono atea ma personalmente il battesimo nn mi pesa, io nn credo e detesto la chiesa col battesimo o senza battesimo…
    grazie di essere passato dal mio blog…ritorna presto
    -dark-

  21. Doniah ha detto:

    sn contenta ke sei riuscito ad esaudire questa cosa ke desideravi da tanto….spero ke ne sei rimasto soddisfatto…tvb

  22. Alice ha detto:

    Allora…a parte che come ti ho fatto il discorso prima su messenger. L\’ateismo ai giorni nostri non è più umanamente possibile. Ateo non è chi non crede in Dio. Ateo è chi non crede in niente. Nè spiritualmente nè materialmente.
    In queste nuove generazioni e in questo nuovo secoli siamo TUTTI attaccati a troppe cose (sia spirituali ke materiali ecc)…ateo è chi non ha più nulla da perdere nè da guadagnaer…non ha più nulla da guadagnare nè da perdere…solo allora si può considerare REALMENTE ateo.
    In molti sbagliano questo concetto…
    Non sono molto lontona da questo concetto ke hai tu Duntherino bello e se questo atto è quello ke ti eri prefissato e volevi farlo è giusto ke tu l\’abbia fatto e ke nessuno debba romperti i coglioni.
    Tutti siamo liberi di sciegliere le nostre vie, le nostre decisioni sono nostre ed inviolabili.
    Io ad esempio non sono contro il "CREDO" (attenti alla parola…) ma sono contro la religione e sopratutto contro l\’istituzione della Chiesa.
    Io non sono contro la fede di un uomo.
    Ma quando questa fede vuole imporsi sulla mia vita con la sua istituzione allora e solo allora io sono obbligata moralmente a sentirmi offesa e a sputarci sopra anche.
    Ognuno ha la sua vita e nn deve essere calpestata da nessuno.
    Io ho il mio Dio e questo Dio si chiama VITA.
    Che loro mi rispettino allora…ke tutti rispettino il mio Dio allora!
    Non è giusto?
    Io rispetto il loro, loto rispettano il mio.
    Questo è giusto.
    La fede è la salvezza dellumanità…la religione il suo male.
     
    Aly. (lo so, sono stata profonda…ma si vede ke la coca-cola di prima mi ha stimolata. Arrivederci!)

  23. Funnikkia ha detto:

    inizio col dire che sono felice che tu abbia raggiunto il tuo scopo di sbattezzarti, segno della libertà di culto. Ho 16 anni e il mese prossimo mi battezzerò, ma non per imposizione di qualcuno,ma sotto consiglio di mia madre. Io ho accettato di seguire il catechismo. Mi è piaciuto, mi piacciono gli ideali che propone la religione cristiana, così ho deciso di ricevere il battesimo. Non sono d\’accordo riguardo al battesimo che si fa quando il piccolo ha pochi mesi di vita: secondo me i genitori non glielo fanno perché sperano che il bambino sia salvato dal peccato originale, ma perché vogliono gustarsi lo champagne che berranno dopo, e non vedono l\’ora di aprire i regali. Ci avete mai pensato al fatto che questi genitori non parlano mai della Bibbia con i figli? Non parlano perché non ne sono convinti neanche loro. O non ne sanno niente. Ma per fare bella figura mettono in scena una cristianità inesistente. Ho letto i commenti, e mi piacerebbe dire una cosa: essere battezzati, ma non credere nella propria religione, non è motivo di vanto, quindi smettetela di dire:"io sono battezzato ma non faccio niente di quello che mi dice la chiesa", il credere in Dio non è cosa da pivelli. Scrivo questo perché dai commenti mi è sembrato che molti si vantassero di non seguire la religione a cui sono stati iniziati. Non prendetevi gioco della gente, e se siete proprio convinti di non  credere nella religione cristiana, seguite l\’esempio di Riccardo e sbattezzatevi! baci nel collo per tutti…Orny"the little vampire"92

  24. giovanna ha detto:

    sbattezzarsi non è coerenza, è ipocrisia!!!!!!!!!!!! e soprattutto rinneghi i tuoi genitori e le scelte che loro hanno fatto x te.
     mi auguro ke non ti rivolgano piu la parola come minimo………che cosa si fa x stare al centro dell\’attenzione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...