Wii

Questa era una mia mail, pubblicata sul N°60 (Natale 2006) di Nintendo Rivista Ufficiale.
Mi ha sorpreso non tanto il fatto che mi abbiano pubblicato, ma che non abbiano tagliato la mia lunga mail.
Allora non avevo il Wii….e non sapevo nulla……
 
 
 
Tutto comincia il 22 mattina…erano circa le 11:30, io ovviamente in pieno sonno…
Suona il campanello. No…sapevo chi era……provo a ignorarlo. Suona di nuovo. Uff…avrebbe continuato fino a quando non avrebbero aperto la porta e visto che in casa c’ero solo io mi trascinai fino alla stessa, guardando dallo spioncino. Non riuscii a vedere niente ma sapevo già chi era, quindi aprii leggermente la porta per poi tentare di richiuderla rapidamente ma Roberto riuscì a bloccarla, intrufolandosi in casa mia come previsto. Fino all’ora della mia partenza rimane lì.
 
Verso l’ora di pranzo parto, diretto a Messina. L’aliscafo porta ritardo e perdo il primo pullman da Milazzo.
A Messina mi dirigo in qualche negozio di videogiochi alla ricerca del Wii.
Si respira l’aria natalizia anche nel mondo reale…
Tralasciando i dettagli del perchè ho dovuto spendere una cifra esorbitante per avere un Wii con Wii Sports, un pad aggiuntivo e un gioco del quale non so che farmene e ho già messo all’asta su eBay (senza aprirlo nemmeno), alle 16:35 ero già fuori dal negozio tutto contento con il mio Wii nuovo di zecca!
 
Ore 16:47. Ero sul bus di ritorno…apro il pacco del Wii….cerco di percepire l’odore di tutto quella roba inscatolata, ma non ci riesco molto bene, a causa dei residui del raffreddore.
Ore 16:50. Apro la confezione di Wii Sports e do una rapida occhiata alle istruzioni.
Ore 16:57. Lo metto a posto, ero tentato di tirare fuori la console per osservarla meglio, ma ho abbandonato subito l’idea a causa del troppo poco spazio.
Ore 17:00. Tiro fuori un pad, lo impugno e provo a tenerlo in mano….leggero! Molto leggero…anche se bisognava considerare che mancavano le batterie. Yeah! I tempi di simulazione del Wii con il cellulare erano finiti!
Ore 17:06. Provo anche il Nunchuk. Poi rimetto tutto a posto.
 
Non ero nemmeno arrivato a destinazione che mi squilla il telefono. Domenico mi fa sapere che per arrivare al suo compleanno l’appuntamento è alle 21:00 al Seditio. Poco dopo seppi che la nave avrebbe portato ritardo e che (se andava bene) sarei arrivato in paese alle 21. Grandioso! Nemmeno il tempo di tornare a casa per provare il Wii.
Appena arrivato in paese mi diressi al Seditio ma lì non trovai nessuno; dopo pochi minuti mi arrivò una chiamata di Domenico: "Vai a Marina Corta, sali con Renato. Mi ha detto di dirvi di incontrarvi lì." Vado a Marina Corta, ma non c’è nessuno; chiamo Renato "Che vuoi?". Io: " Mi ha detto Domenico che dovevamo vederci qua a Marina Corta!" Lui dice che non ne sapeva niente e che se non lo avrei chiamato non sarebbe venuto. MAH!
I problemi non erano ancora finiti; la macchina aveva un vetro talmente antiquato che vista la sua opacità Renato ha preferito non guidare e abbiamo dovuto chiamare Ambra per dirle di venirci a prendere. La sua risposta è stata un molto tempestivo "SUCA!" ma alla fine è venuta lo stesso.
 
In un modo o nell’altro arriviamo al ristorante dove mangiamo divinamente e poi ci dedichiamo alle macchinette a gettoni presenti in sala.
Durante la serata mi viene un’idea geniale: inaugurare il Wii tutti assieme una volta tornati alla base. Domenico purtroppo non era d’accordo, in quanto sarebbe servito il suo televisore; ma alla fine dicendo che oltre al Wii avrei portato anche altro riesco a convincerlo.
 
Ore 01:26. Io e Roberto partiamo dal Seditio e andiamo a casa mia per prendere il Wii. Lì reclutiamo anche mio fratello che ci segue nel viaggio di ritorno. Il suo incarico era quello di fare qualche filmino ma la macchina fotografica si è scaricata dopo poco al contrario delle sue previsioni.
Ore 01:57. Arriviamo al Magazzino e cominciamo a montare il Wii.
Ore 08:33. Io e Roberto spegniamo il Wii, lo smontiamo e torniamo a casa.
Ora vi chiederete cos’è successo in queste 6 ore.
 
Prima di aprire la scatola il Sef comincia una digressione riguardante la proprietaria della mano che impugna il Wii Pad nell’illustrazione. Mentre io mi occupo di collegare i vari fili, Roberto e Andrea si appropriano dei pad, dilettandosi con una sparatoria virtuale immaginaria. All’inizio la console non riconosceva il pad perchè io ero troppo frettoloso per leggere le istruzioni.
Finalmente riusciamo ad accedere al menu principale e mi stupisco del fatto che il telecomando vibri quando il cursore passa sui pulsanti. Dopo aver fatto il mio solito giro nelle opzioni mi dedico al Canale Mii e tento di ricreare me stesso; nel frattempo Roberto legge ad alta voce le istruzioni.
Avviamo Wii Sports e per prima cosa decidiamo di testare il Pugilato. Io contro Roberto. Poco prima che inizi la partita un messaggio informativo a schermo con tanto di disegnino mi avverte "Assicurati che non ci siano cose o persone intorno a te!"; mi guardo attorno: sedia, tavolo, Roberto…scoppiamo a ridere! Finito il match (con una mia vittoria) proviamo un po’ tutti gli altri giochi. Nel Tennis Ambra & Paolo hanno fatto una partita paurosamente seriosa e tecnica; poi vedendo il Bowling penso di fare una partita a squadre per poter coinvolgere tutti (persino Marina ha chiesto di giocare), ma vista la disorganizzazione e il casino generale non si è più capito qual’erano le squadre e abbiamo vinto (o perso) tutti, nonostante la più brava fosse palesemente Marina.
Poi boh li proviamo un po’ tutti e ci soddisfano abbastanza tranne il Baseball di cui non abbiamo ben capito il funzionamento, si vede che non siamo americani. Spassoso anche l’incontro di Boxe tra Marina e Domenico.
Erano da poco passate le 5 del mattino…io ero esausto e il resto del gruppo era a casa o dormiva…Roberto però scopre l’allenamento del tennis e si impunta sul voler guadagnare la medaglia d’oro, e continua per diverse ore, arrivando anche a dover giocare seduto; l’unico riscontro precedente che ho avuto di un uomo che gioca a tennis su una sedia è forse da ricercarsi nella paraolimpiadi. Dopo qualche oretta finisco per addormentarmi su una poltrona; verso le 8 e mezza Roberto mi sveglia poichè era meglio che tornasse a casa (ma l’oro non era riuscito a prenderlo!)
 
Bhe…che dire? In definitiva il Wii è una console che attira l’attenzione del 99% delle persone che l’hanno nel raggio visivo e ne coinvolge il 90%. L’obiettivo della Nintendo era avvicinare al videogioco gente che solitamente non pratica questa attività, e direi che c’è riuscita in pieno! (definire Marina o Ambra casual gamer sarebbe usare un parolone tanto per intenderci, per non parlare di mia madre!)
Ormai il Wii è spesso richiesto dai miei amici, e anche se posseggo solo Wii Sports sembriamo non stancarci mai…o almeno…si fa per dire…..non sono state rare le volte che eravamo troppo stanchi per fare qualcosa di differente dal Golf, e non credo di esagerare dicendo che sto dimagrendo grazie all’attività fisica di Wii Sports (probabilmente anche a causa del raffreddore, durante il quale mangiavo molto poco).
 
Attualmente dispongo solo di Wii Sports che non si può considerare un vero e proprio gioco, ma ho appena ordinato The Legend of Zelda: Twilight Princess che dovrebbe arrivare a giorni si spera.
 
Tutto questo mi riporta alla mente quando il Wii era ancora conosciuto col suo nome in codice: Revolution. Al quale avevo anche dedicato un intervento.
 
Ah inoltre chiunque voglia scambiare il proprio codice Wii con me è ovviamente pregato di contattarmi.

Il Mio Wii!!!

Il Mio Mii!!!

Seditio Miiple

(Seditio People Mii Version)

 
PS: non so se ci avete fatto caso ma ho appena finito di dividere tutti gli interventi del mio blog per categorie, giusto per semplificare un po’ la navigazione; questo è solo il primo passo del P.R.M.B. [Progetto di Rimodernamento del Mio Blog].
Questa voce è stata pubblicata in Storie di vita vissuta. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Wii

  1. Marina ha detto:

    Dun mi fanno male ancora tutte le braccia, ma a bowling vi ho rotto il culo!!! Quando torni? Bacini

  2. Davide ha detto:

    bello il wiiiiiiiiiii *_________________________*

  3. Giuseppe ha detto:

    Bello! Non so come, ma ho risolto il problema, ora riesco a visualizzare correttamente i blog di msn! Son felice!
    Comunque, questo intervento m\’intriga assai, ormai manchiamo solo io e Renato a provare il tanto decantato WII, sicuramente mi divertirò assai.

  4. Maura ha detto:

    UuUuUuUuh ank\’io ank\’io ank\’io *_________*
    Uff,non dovevo leggere questo intervento,
    ora sono troppo curiosa *________________*
    Comunque,anke se te l\’ho già detto,te lo ripeto:
    SEI UNO SCEMOOOOOO
    Non farmi + preoccupare così!!!!!
    Va bè,ciauuuuu tanti baciotti
    Ti Voglio Bene!
     

  5. Tenebra ha detto:

    wow ke fikata xD

  6. Funnikkia ha detto:

    "Lui dice che non ne sapeva niente e che se non lo avrei chiamato non sarebbe venuto. MAH!…"…….IGNORANTE!!! "lui dice he non ne sapeva niente e che se non lo AVESSI chiamato non sarebbe venuto…"…impara a scrivereXDXDXD incredibile.
    Cmq è molto interessantre il Wii,certo però che anche tu dovresti trattenerti un po\’ di più dall\’aprire le scatole sull\’autobus,metti che qualcuno ti urtava o ti faceva cadere tutto rompendo qualcosa??Per fortuna non è accaduto niente.Un bacione nel collo tvb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...