Sogni e fotografie

Articolo scritto per Checkpoint Café, originale reperibile qui.

 

Nel mio articolo sull’Humble Frozen Synapse Bundle descrivevo TRAUMA come “una sorta di avventura grafica di cui non ho sentito parlare benissimo, ma che però pare abbia comunque una trama/atmosfera unica e meritevole”. Poiché tra le più comuni lamentele lette al riguardo c’era il fatto che durasse pochissimo, qualche ora al massimo, ho deciso di dedicargli una delle mie recenti serate, per toglierlo di mezzo ed avere un parere più preciso.
C’è da dire che sono un po’ partito prevenuto dalle recensioni non proprio lusinghiere (leggasi: media del 6), ma dopo la prova diretta mi sono visto costretto a dargli in gran parte ragione; andiamo per ordine comunque.

TRAUMA è un gioco in flash, anche se più che gioco andrebbe definito “storia interattiva”. La trama parla di una donna che, in seguito ad un incidente stradale, è in ospedale in attesa di riprendersi, e ci viene narrata, nelle sessioni non interattive, perlopiù con dei filmati live-action.
Dopo il filmato introduttivo, ci troveremo di fronte un menu con quattro “episodi” tra cui scegliere. Essi sono i sogni che andremo a vivere, e i quali dovremo portare a termine. C’è un obiettivo ben preciso in ogni sogno, più tre finali alternativi; oltre a questo, sono disseminate nove fotografie da raccogliere. Tali fotografie ritraggono delle azioni che possiamo eseguire (ad esempio, disegnare una linea verso il basso col mouse per fare lo zoom indietro), frammenti degli altri sogni con un indizio su cosa fare in quella determinata parte, o semplicemente minimi supplementi narrativi. Visti tutti i finali in un episodio attiveremo una sorta di sesto senso che ci permetterà di sapere quanto sono vicine le foto che ci mancano.
La premessa è senza dubbio interessante, ed è lecito aspettarsi un gioco molto psicologico e surreale. Un po' di computer grafica, usata nel punto giusto, ricorda allo spettatore di non trovarsi nel mondo reale...
L’impostazione del gameplay ricorda Myst, offrendoci quindi poco più di fotografie tra le quali navigare, mentre le interazioni con l’ambiente avverranno tramite disegni che effettueremo col nostro puntatore nei momenti più opportuni; tali disegni ci verranno suggeriti nelle vicinanze di dove sono necessari.
Parlare di puzzle o enigmi è infatti esagerato, poiché non solo il portare a termine ogni sogno non offre alcuna sfida, ma anche il puntare al 100% (tutti i finali e tutte le foto) richiede semplicemente un po’ di tempo in più e nient’altro.
In definitiva, il nostro traumatico viaggio non richiederà di fornire energia ai nostri neuroni, e oltretutto difficilmente durerà più di un’ora.

Dal punto di vista tecnico, TRAUMA riesce nel suo intento di creare un’atmosfera decisamente onirica, e le foto sono di ottima fattura, per quanto non di qualità eccelsa; la musica rimane un sottofondo che difficilmente ricorderemo, ma contribuisce all’esperienza.L'avere a che fare con immagini statiche a volte rende il tutto molto interessante.Il vero problema di questo prodotto non è tanto la limitata componente videoludica, o la longevità minima, ma il fatto che la trama, nel suo essere ambiziosa, non sia niente di particolarmente profondo, e la sensazione una volta arrivati alla fine, è che fondamentalmente non porta da nessuna parte.

Il prezzo a cui viene venduto è di 5€, ma in realtà è possibile giocarci tranquillamente dal sito ufficiale; difatti, le uniche differenze tra la versione online e quella a pagamento, consistono semplicemente in una qualità dell’immagine superiore e caricamenti più rapidi, ed il senso dell’acquisto va perlopiù inteso come una donazione all’autore.
Tuttavia, anche preso come esperimento artistico gratuito e non videoludico, non ritengo TRAUMA granché soddisfacente. D’altro canto, essendo così breve, può valer la pena considerare di farcisi un giro, e sono sicuro che, per la gioia del suo creatore, non siano in pochi ad averlo fatto dopo la sua inclusione come bonus nell’Humble Frozen Synapse Bundle.

Questa voce è stata pubblicata in Checkpoint Café e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...