E3 2012 Part 0: Pre-E3 Nintendo Direct

Articolo scritto per Checkpoint Café, originale (con opinioni degli altri blogger) reperibile qui.

Nintendo Direct Pre-E3 dedicato al Wii U, presentato da Satoru Iwata e disponibile in differita a questo link:http://www.nintendo.co.jp/nintendo_direct_pre_e3_2012/it/index.html.

Quest’anno non mi sono tenuto informatissimo riguardo l’E3, infatti sono venuto a sapere all’ultimo della Nintendo Direct, che ho guardato non appena l’ho vista pubblicata su GameTrailers.

Abbiamo il buon vecchio Satoru Iwata ed il suo notoriamente pessimo inglese. Inizia col classico discorso riguardo la loro missione di creare qualcosa di unico che unisca la gente, molto bene, certo, andiamo avanti.
Una notizia molto apprezzata riguarda il fatto che in questa Direct gli argomenti sarebbero stati il Wii U ed il suo pad, perché nella conferenza vera e propria si concentreranno sul software, evvai!

La prima reale notizia è la forma definitiva del controller, ossia il Wii U GamePad, di cui era stato presentato solo un prototipo l’anno scorso. A detta di Iwata il design è stato ispirato dal controller NES.Prototype vs Product versionTra le modifiche, notiamo che gli slide-pad stile 3DS sono stati sostituiti da più comuni analogici, che mi ricordano molto quello presente sul Nunchuck, con la differenza che sono schiacciabili (come un po’ tutti quelli della concorrenza, del resto). Anche la posizione dei pulsanti e l’impugnatura sono stati migliorati, e si spera sia ora più comodo di quanto sembri.
Quel rettangolino sulla sinistra pare sia un NFC Reader / Writer, che a quanto ho capito serve per interagire con altra roba varia, come action figure o carte create appositamente; BOH, mi sembra inutile. Poi abbiamo la possibilità di controllare la TV tramite questo pad, sì sì, anche questo è utilissimo, certo…

Dopodiché, un po’ inaspettatamente, viene presentato il Wii U Pro Controller, adatto ai giochi più tradizionali e simile al Classic Controller Pro per Wii, con qualche leggera differenza, come il secondo analogico posizionato in alto (sento puzza di sparatutto su console, e piango). Niente da dire in merito, il Classic Controller Pro è uno dei pad più comodi che abbia mai avuto per le mani, spero solo che almeno questo abbia la funzione di vibrazione.
Wii U Pro ControllerPoi si comincia a parlare finalmente di funzionalità online, che avevano promesso sarebbero state al pari con la concorrenza. Per spiegarsi meglio, Iwata invoca un lunghissimo ed orrendo trailer pessimamente recitato, il cui protagonista è un imbecille che gioca ad un generico videogame di zombie; bloccato da un boss, il suddetto tizio utilizza una sorta di message board per chiedere aiuto alla grande rete, e così riesce a batterlo. Il trailer è palesemente ironico, ma io l’ho trovato irritante.

Le funzioni social del Wii U pare ruoteranno anche stavolta attorno ai Mii, e si parla di Mii Wara Wara (che sarebbe un’onomatopea giapponese riguardo il rumore di una folla, credo): una sorta di enorme piazza (che sarà la prima schermata quando accenderemo la console e rimarrà accessibile anche durante il gioco), nella quale i Mii si incontrano in base ai gusti in comune. Qui vedremo: il nostro Mii, gli altri presenti sulla console, quelli dei nostri amici, ed infine quelli con i quali abbiamo giochi in comune.
Si parla poi di Miiverse (Mii Universe) e Nintendo Network (il nuovo nome della Nintendo Wi-Fi Connection). Pare che i Mii possano comunicare tra loro sia testualmente che tramite disegni, e (udite udite) potremo scattare e pubblicare screenshot, gran cosa. Il Miiverse in qualche modo interagisce con tutti i giochi che possediamo (siano essi single player che multiplayer), ma Iwata ci tiene a specificare che il come dipenderà dagli sviluppatori. Per visitare il Miiverse basterà il Wii U GamePad, ma essendo tutto browser-based potremo comunque accedervi anche da qualsiasi altro tipo di postazione.
Si parla anche di altre stronzate come il browsing collettivo, e il fatto che la Nintendo voglia sviluppare più a fondo i concept del Wii; e qui ci ho visto una nota di umiltà, nel senso che sembrava ammettesse che il Wii non ci fosse riuscito appieno.

E questo è più o meno tutto riguardo il Nintendo Direct, sono contento che la grande N abbia deciso di separare le conferenze, ciò lascia presupporre che abbiano già un buon numero di titoli Wii U interessanti da mostrare, anche se naturalmente ci sarà anche qualche novità per 3DS, che non è di certo un male.

Questa voce è stata pubblicata in Checkpoint Café e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...