E3 2012 Part 2: Nintendo

Articolo scritto per Checkpoint Café, originale (con opinioni degli altri blogger) reperibile qui.

Nintendo E3 2012

La conferenza inizia nel migliore dei modi, esaltando la figura di Miyamoto, mostrandolo nel suo studio invaso da Pikmin.
Difatti è con un trailer di Pikmin 3 che la conferenza inizia, che convince ed esalta il giusto, da fan della serie, ma non mi fa letteralmente sbavare. Piacevole che si controllino quattro personaggi, così come che il Wii U GamePad giochi un ruolo fondamentale, ma onestamente mi auguro che ci sia anche il multiplayer, online.

Abbiamo poi un Wii U GamePad nero, e ripetizioni varie di quanto era già stato detto in passato. Poi Reggie, i classici discorsi sul connettere le persone e blablabla, cose già sentite al Nintendo Direct.
Qualche altro dato tecnico: il Wii U supporterà due pad, e il Wii U GamePad ha una funzione di vibrazione.

Presentano New Super Mario Bros. U, interessante soprattutto il nuovo stile grafico, decisamente meno anonimo degli altri episodi della saga. Si esalta anche il multiplayer e la possibilità di usare il pad per piazzare blocchi e cose del genere.
Gradito anche il ritorno dei baby Yoshi.

L’attenzione poi si sposta su Batman: Arkham Asylum – Armored Edition, presentato da un pezzo grosso della Warner Bros., a sua volta presentato dalla doppiatrice di Harley Quinn.
Il trailer è brevissimo, e mostra qualche novità: il pad viene usato in maniera buona ma abbastanza ovvia, come selezionare gli oggetti dell’inventario o guidare il boomerang inclinando lo schermino; oltre a questo c’è una sorta di ipermodalità in cui Batman può entrare, che a quanto ho capito diventa disponibile giocando bene.
Ho provato di recente la versione PC del gioco, e devo dire che la grafica sembra notevolmente migliore in quella Wii U, ma non sarà di certo quella o qualche minchiatina relativa al controller a indurmi ad acquistare tale gioco su console.

Abbastanza inaspettato l’annuncio di Scribblenauts Unlimited, sia per 3DS che per Wii U. Avrà componenti multiplayer ed una maggiore libertà riguardo il creare oggetti, ma sicuramente non stiamo parlando di una killer application.

Poi il classico megatrailer con roba third-party, contenente:

  • Darksiders II, che si sapeva già che sarebbe uscito lì
  • Mass Effect 3, questo è davvero inaspettato e glielo concedo, ma senza i primi due episodi è uno spreco bell’e buono
  • Tank! Tank! Tank!, che non ho capito che diavolo sia e mi interessa meno di poco
  • Tekken Tag Tournament 2, che non riuscirà ad interessarmi nemmeno con i personaggi che diventano giganti dopo aver mangiato un fungo
  • Trine 2, bella sorpresa, un indie di rilievo su Wii U
  • Ninja Gaiden 3, anche questo già si aspettava, il problema è che le altre versioni sono già uscite e la critica l’ha demolito
  • Aliens: Colonial Marines, altra non-novità

Fine; onestamente sono deluso, potevano esserci più giochi e soprattutto più giochi nuovi, ma della roba third-party non mi è mai importato più di tanto a livello personale.

Poi abbiamo una discesa nell’oblìo più totale, tra Balance Board, Wii Fit U, tizi che cantano e tizi che sudano.

Un piccolo assaggino dei titoli 3DS, senza nessuna vera novità.
Presentato meglio New Super Mario Bros. 2, in cui pare che l’oro giocherà un ruolo a dir poco fondamentale (a sto punto mi chiedo, perché non rilanciare il franchise di Wario, invece che presentare l’ennesimo New Super Mario Bros.?), ma resta da vedere in che modo. Si può nuovamente volare con la Tanooki Suit, e ok.
Altri approfondimenti su Paper Mario Sticker Star e Luigi’s Mansion: Dark Moon, che di realmente nuovo pare abbiano solo il sottotitolo.

Trailer di giochi 3DS third-party:

  • Castlevania: Lords of Shadow – Mirror of Fate, che almeno mostra un ritorno al 2D ma rimane ancorato al reboot invece che continuare i Castlevania veri. Bocciato.
  • Epic Mickey: Power of Illusion, promettente spin-off di Epic Mickey e spiritual sequel di Castle of Illusion.
  • Kingdom Hearts 3D: Dream Drop Distance, niente da dire, a prescindere da come esca farà contenti i fanboy della saga.

Finito di sottolineare l’ovvio, si torna a parlare di LEGO City, annunciato lo scorso anno e ora ribattezzato LEGO City Undercover. Sarà che ho un interesse molto basso verso questo franchise, ma dovranno impegnarsi davvero a fondo per convincermi a comprare un gioco del genere.
Uscirà anche su 3DS.

Poi c’è stata la Ubisoft in campo ma la linea mi è caduta in quel momento, quindi non ho potuto seguire. Non mi aspetto chissà cosa da quella casa comunque, anche se è (purtroppo) tra le poche che sembrano dar fiducia al Wii U.

Poi c’è tutta una menata infinita su NintendoLand, una sorta di raccolta di minigiochi stile Wii Sports, però a tema Nintendo. No, grazie.

E poi? E poi cazzi, è finita qua, ed è stata una grandissima delusione. Oserei dire che è la peggior conferenza che Nintendo abbia mai fatto, con una console nuova di zecca come il Wii U che non ha nessun gioco inaspettato, mentre il 3DS continua a cavalcare i “work in progress” annunciati diversi anni fa e che ormai dovrebbero essere a prendere buoni voti.
Niente Metroid, niente Star Fox, niente F-Zero, niente Super Fucking Smash Bros., niente. Davvero, questa conferenza è stata spoglia e anche noiosa.
Sono sicuro che il Wii U li avrà questi giochi, ma la Nintendo, dopo aver alzato così tanto l’hype, doveva giocarselo bene st’E3, invece che fare una porcheria del genere.

Da Dunther è tutto, ci si sente.

Questa voce è stata pubblicata in Checkpoint Café e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...